Paesaggi della Val d'Orcia

PAESAGGI DELLA VAL D'ORCIA

Gli incantevoli paesaggi naturali che riserva la Val d'Orcia
La Val d’Orcia è un’area collinare della Toscana attraversata dall’omonimo fiume che coinvolge parte delle provincie di Siena e di Grosseto. La parte più conosciuta a livello internazionale è quella senese. Questa notorietà è dovuta ad un insieme di fattori che uniti tra loro rendono la Val d’Orcia una realtà quasi unica diventando nel tempo meta turistica ambita e frequentata da italiani e da tanti stranieri oltre ad essere inserita nella World Heritage List dall'Unesco nell’anno 2004.

Ritengo che tra i principali aspetti che caratterizzano la Val d’Orcia è la rendono così attraente c’è sicuramente quello storico, quello enogastronomico, la cultura dell’ospitalità e quello naturalistico, un mix equilibrato che non si trova facilmente in altri luoghi del pianeta.

Il patrimonio storico è davvero notevole, esso richiede una trattazione apposita visto l’elevato numero di borghi antichi disseminati in tutto il territorio, borghi ricchi di storia e opere d’arte.

Sull’enogastronomia non c’è storia, qui si producono vini famosi in tutto il mondo come il Brunello di Montalcino o il vino Nobile di Montepulciano, argomento trattato e approfondito in molti siti specializzati.

Ospitalità e accoglienza sono fattori vincenti della val d’Orcia, grazie ad una offerta esclusiva e variegata di strutture ricettive che vedono esclusive dimore storiche, interi castelli da favola, suggestivi hotel, B&B nei centri storici, agriturismi all’interno di poderi, ecc. , altro argomento su cui si sprecano “fiumi d’inchiostro”.

L’aspetto naturalistico di cui gode la Val d’Orcia spesso viene trattato in modo contenuto se non di secondo piano mentre ritengo che debba avere un proprio spazio come protagonista, tanto da dedicargli questo articolo. 

PAESAGGI DELLA VAL D'ORCIA

Come dicevamo, l’aspetto naturalistico che la Val d’Orcia offre è qualcosa di unico. La caratteristica fondamentale di questa valle sono le colline che si alternano in modo sinuoso e morbido. Questa conformazione è spesso accompagnata da una limitata se non rara presenza di arbusti, aspetto che apre a grandi scenari, lo sguardo dell’osservatore si estende libero verso l'orizzonte aumentando la “profondità di campo” per usare un termine fotografico.

L’uomo ha saputo limitare la sua presenza curando con attenzione i propri insediamenti. Ed ecco apparire le grandi case coloniche che prevalentemente identificano i poderi, insieme di fabbricati di coloro che si dedicano alla coltivazione di viti o ulivi. I fabbricati sono normalmente posti sulle sommità delle colline, sono costruzioni in pietra e si raggiungono attraverso stradine bianche delimitate da cipressi.

Cipressi di San Quirico d'Orcia
Cipressi di San Quirico d'Orcia
il Cipressi Ring visto dall'alto
Il Cipressi Ring visto dall'alto
Ecco il contesto quasi unico di questa valle, le stradine si snodano seguendo i crinali o salendo dolcemente le colline formando sinuosi disegni che emergono in modo evidente su uno scenario circostante che abbiamo detto essere spesso spoglio o con pochi arbusti.

Sono i paesaggi da “cartolina” che si possono vedere su internet, sulle riviste, sui dépliant, ecc.

Ci sono dei punti ideali dai quali osservare questi paesaggi, posizioni favorevoli ad ampie visioni o a specifici luoghi da dove portare a casa qualche splendida foto ricordo. Di seguito trovate una mappa nella quale ho riportato quelli da NON perdere. In questi punti si trovano spesso numerosi turisti specie negli orari migliori per le riprese e le fotografie che sono quelli del tramonto.


 Ne cito alcuni tra i più noti anche se girando per la Val d’Orcia ne potete trovare veramente tanti.

Cipressi di San Quirico d’Orcia” ; si tratta di un gruppo di cipressi, quasi una “isola” di cipressi circondati da prati collinari. Nelle vicinanze il “Cipressi Ring”, uno slargo a forma circolare lungo una strada bianca dove i cipressi fanno da cornice formando così un anello.

Cappella Madonna di Vitaleta” ; su una altura emerge la Cappella dedicata alla Madonna di Vitaleta, un piccolo edificio religioso con alcuni alberi a contorno, il tutto immerso tra morbide e suggestive colline. Sul fianco un casa (agriturismo) in pietra. Il luogo è raggiungibile sia dalla strada asfaltata provinciale imboccando una strada bianca costeggiata di cipressi, che da una strada bianca sul versante opposto (vedi mappa), comunque sia una bella passeggiata comoda comoda per grandi e piccini.

Crete Senesi Agr. Baccoleno” ; un punto molto conosciuto dagli amanti della fotografia che qui giungono numerosi al tramonto. Un piccolo colle non lontano dalla strada offre una veduta stupenda su questa tenuta agricola con strada bianca e cipressi che disegnano delle dolci curve seguendo il crinale. La posizione è ideale anche perché il sole tramonta alle spalle di questo scenario.
Le Creste Senesi al tramonto
Le Creste Senesi al tramonto
Poggio Covili e i suoi cipressi
Poggio Covili e i suoi cipressi

Altro aspetto che ritengo possa essere interessante è quello di vivere questa natura immergendosi in essa. Tutta la Val d’Orcia è disseminata di percorsi e sentieri. Questo non è riservato solo a chi desidera una vita più attiva o è allenato a percorsi da trekking ma è adatto a tutti. I sentieri sono affrontabili visti i dislivelli in gioco, i percorsi sono ben segnalati, ampi e ben tenuti tanto che non è raro vedere intere famiglie con passeggini. Notevole la presenza anche di ciclisti.

Cipressi sulla strada sinuosa a Monticchiello
Cipressi sulla strada sinuosa a Monticchiello
Monticchiello, albero isolato nella prateria
Monticchiello, alberello isolato nella vasta prateria

Il percorso più famoso che attraversa la Val d’Orcia è la Via Francigena. Si tratta di una storica strada che collega Roma al Nord d’Italia e ai paesi d’Oltralpe e da questo deriva il suo nome. La Via ebbe un grande sviluppo intorno al X-XI secolo. Oggi il percorso attraversa le colline della Val d'Orcia ed è quasi interamente su strade sterrate ed è molto frequentato durante la bella stagione.

San Quirico, praterie colorate al tramonto
San Quirico d'Orcia, praterie colorate al tramonto
Grandi praterie a San Quirico d'Orcia
Grandi praterie a San Quirico d'Orcia

QUANDO ANDARE IN VAL D'ORCIA

Il periodo adatto alla visita della Val d’Orcia è sicuramente la primavera-estate per ovvi motivi anche se va sottolineato che quello più spettacolare, per osservare i paesaggi sopra descritti, è il mese di aprile-maggio. In questo periodo il verde intenso delle colture ricopre tutte le colline, nei campi di foraggio esplodono i fiori donando intensi colori che vanno dal giallo al rosso intenso dei papaveri che qui crescono in modo abbondante. Scenari ricchi di colore che non è possibile vedere in altri periodi.

In estate le colline sono di colore giallo scuro, l’erba e il frumento sono stati tagliati e ciò che rimane inevitabilmente si secca. Questo propone un panorama in cui sono maggiormente presenti contrasti di colore, il giallo delle colline contro il verde dei cipressi offre scenari interessanti dal punto di vista cromatico.

colori dei prati della Val d'Orcia in primavera
I colori dei prati della Val d'Orcia in primavera
Golden Hour tra i prati della Val d'Orcia
Golden Hour tra i prati della Val d'Orcia

Per foto e riprese davvero speciali, il momento migliore è la “golden hour”, termine usato dai fotografi per indicare lo spazio di tempo, tipicamente 60 minuti ma non per forza, prima del tramonto. Il sole basso all’orizzonte allunga le ombre, mitiga la durezza delle stesse, crea una atmosfera in cui predomina il colore giallo. Le ombre che si generano durante la "golden hour" mettono in maggior risalto le colline della Val d'Orcia giocando con morbide e incantevoli sfumature tra le aree ancora illuminate e quelle già in ombra, fenomeno poco percettibile durante il giorno.

I BORGHI DELLA VAL D'ORCIA

Dopo aver affrontato la bellezza naturale di questa valle, vale la pena di segnalare che qui sono presenti molti borghi medievali di indiscutibile interesse storico e architettonico i quali hanno contribuito in modo determinante a rendere famosa questa valle. Di seguito solo alcuni che ho avuto modo di vistare di cui si può leggere la recensione …….
Borgo di Montalcino
borgo di Montepulciano
borgo di Pienza
vicolo di San Quirico d'Orcia

ARTICOLI CORRELATI

LA GOLA DEL FURLO

La scenografica gola del Furlo si sviluppa tra alte pareti rocciose e bellissimi scenari naturali, una passeggiata adatta a grandi e piccini

LA GOLA DELL'INFERNACCIO

Visita alla bella e selvaggia gola dell'Infernaccio nei Monti Sibillini delle Marche con una piccola escursione all'eremo di San Leonardo

SCENARI AUTUNNALI

La bellezza della natura con i suoi caldi colori i suoi splendidi scenari autunnali, catturata sulle colline emiliano romagnole

I BORGHI DELLA VAL D'ORCIA

Una selezione dei più belli e dei più interessanti borghi della Val d'Orcia (prov. Siena) da non perdere nella visita a questa bellissima valle

VIAGGI ALISEI IN EVIDENZA

  • Il fascino e i colori africani

    Dettagli...
  • Gli scenari naturali americani

    Dettagli...
  • Gli splendidi arcipelaghi asiatici

    Dettagli...
  • La bellezza delle isole greche

    Dettagli...

TI POTREBBE INTERESSARE

Borghi

di Alisei

Instagram

di Alisei

Viaggi

di Alisei

Video

di Alisei


NEWSLETTER di ALISEI


Registrandoti alla Newsletter riceverai aggiornamenti sui viaggi e sui post di Roberto








ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

PInterest

Il nostro sito Web ti consente di condividere i suoi contenuti sul social network PInterest. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di PInterest: https://policy.pinterest.com/it/privacy-policy/