BORGO MEDIEVALE DI
FARNESE

panoramica borgo di Farnese

Farnese è un piccolo borgo medievale che sorge su una rupe tufacea nell'alta Tuscia in provincia di Viterbo ai confini con la Toscana. Circondato da boschi e dolci colline gode di una insolita tranquillità che appare evidente percorrendo il suo centro storico che riserva angoli, passaggi e vicoli che non ti aspetti.
piccolo cortile nel borgo di farnese
Un piccolo cortile nel cuore del borgo di Farnese

CENNI STORICI SU
FARNESE

Le sue origini risalgono all'età del Bronzo e questo è testimoniato da diversi ritrovamenti, nel nel territorio sono presenti tracce di insediamenti etruschi, romani e longobardi.  I primi documenti scritti risalgono al XII sec. quando l'abitato era sotto il controllo della famiglia dei signori di Farneto. Il nome Farnese deriva dalla "farnia" un tipo di quercia molto diffusa in questa zona.

Fino al XIII secolo l’intero territorio fu dominato dalla famiglia Ildebrandini per poi passare alla potente famiglia Farnese che proprio qui ebbe le sue origini. Dal medioevo le vicende del paese sono legate a quelle dell'omonima famiglia. Il territorio ebbe un periodo di grande fermento durante il XVI sec. quando, eletto papa Alessandro Farnese nel 1534 con il nome di Paolo III, inevitabilmente la famiglia godette di grande prestigio e si adoperò per abbellire il borgo con palazzi, chiese, giardini e opere d'arte.

Tramontati i Farnese, il borgo passò ai Chigi poi, nei primi dell’ 800, Farnese fu annesso ai possedimenti della Chiesa.

COSA VEDERE A
FARNESE

Uno stretto vicolo di Farnese
L’attuale centro storico è percorso da una strada principale che gira intorno al borgo lambendo, in qualche punto, i contorni della rupe. L’accesso principale al borgo è costituito dalla “Porta Nuova” realizzata nel 1613, sulla quale passa un viadotto che collegava la Rocca, residenza dei Farnese, alla Selva, un giardino oggi scomparso.

Superata la Porta Nuova, dopo un breve tratto di strada, si apre una piazzetta sulla quale si affaccia l'ingresso principale della Rocca con il portale del Vignola e, dal lato opposto, la parrocchiale dedicata al Santissimo Salvatore. Da qui si inizia la visita nel vero borgo antico, il vicolo principale effettua un giro ad anello di tutto il borgo e ritorna sempre su questa piazzetta.

Percorrendo questo vicolo, si osserva una moltitudine di vicoli laterali o stretti vicoli cechi, arcate molto suggestive realizzate con blocchi di tufo magistralmente squadrati, piccole scalinate, angoli suggestivi, scorci fotografici, il tutto curato e abbellito da piante e fiori. Quando si giunge in una piccola piazzetta dove si trova una chiesina dedicata alla Santa Maria delle Nevi, significa che abbiamo quasi raggiunto la parte più estrema del borgo e da qui si torna indietro percorrendo l'altro lato dell'anello. Le poche persone che si incontrano sono sempre gentili e sorridenti.

L'atmosfera che si respire in questi vicoli è quasi magica, ad ogni angolo appaiono piccoli e graziosi cortili, stretti vicoli cechi, scale esterne per acceder ai piani superiori delle case. Il tutto con una grande abbondanza di piante verdi e/o con fiori indice di quanto i pochi abitanti del centro storico amino il loro borgo. Questi sono contesti ormai sono difficili da trovare.

CURIOSITA' DI
FARNESE

In questi luoghi sono presenti i cosiddetti “butti” medioevali. Si tratta di pozzi scavati nel tufo, di forma ovale o a fiasco, impiegati in origine come silos per conservare il grano o come cisterne per la raccolta dell’acqua piovana e successivamente, utilizzati per gettarci rifiuti organici e suppellettili non più utilizzabili.
A seguito di una campagna di scavi, molti dei materiali ceramici ritrovati nei “pozzi da butto” sono stati raccolti ed esposti al museo civico “F. Rittatore Vonwiller”, essi hanno consentito di ricostruire spaccati di vita quotidiana degli abitanti del borgo dal XIV fino alla prima metà del XVII secolo

SINTESI SU
FARNESE

Cosa dicono i farnesi di oggi del loro territorio ? 
"Un paese non facile a svelarsi, quasi geloso dei tanti tesori, artistici, storici e naturalistici che preserva ; un popolo ospitale e laborioso che pur guardando al futuro non dimentica le proprie tradizioni".

La bellezza e la ricchezza di angoli, scorci e case caratteristiche di questo borgo, meritano sicuramente una visita, una visita non frettolosa ma da effettuare con calma dedicando il tempo necessario. Solo così si potrà percepire quello che i farnesi non vogliono svelare ......


 VALUTAZIONE COMPLESSIVA


  Posizione del borgo
  Stato di conservazione
  Rispetto storico architettonico
  Cura e pulizia del borgo
  Segnaletica turistica

GALLERIA FOTOGRAFICA BORGO
FARNESE

Soffermando il mouse sulla fotografia, appare la descrizione
---------------
Tutte le foto e i video presenti in questa pagina sono di Roberto


  • vicolo borgo di Farnese
  • porta nuova di Farnese
  • vicolo caratteristico  di Farnese
  • piazza con la Rocca di Farnese
  • vicolo di Farnese
  • slago nel borgo di Farnese
  • passaggio tra le case del borgo di Farnese
  • antichi magazzini di Farnese
  • vicolo di Farnese
  • scorcio borgo di Farnese
  • giardino interno di Farnese
  • passaggio nel borgo di Farnese

IMMAGINI RETRO'
FARNESE

DOVE SI TROVA
FARNESE

BORGHI e CASTELLI NELLE VICINANZE DI
FARNESE

visita al borgo medievale di Bolsena
visita al borgo medievale Latera
visita al borgo medievale di Tuscania

POTREBBE  INTERESSARTI ANCHE

i Viaggi di Alisei


Tutti i viaggi
intorno al mondo

Gallery Fotografica


Le migliori foto
di viaggio di Alisei

Amici di Alisei


Album foto di viaggio
degli amici di Alisei

Album Tematici


Album fotografici
su temi specifici

Blog di Alisei


Esperienze di viaggio e fotografia in pillole


NEWSLETTER DI ALISEI

Registrandovi alla Newsletter sarete sempre aggiornati sui borghi e sui castelli visitati da Roberto