BORGO MEDIEVALE DI
CELLENO

.
.
.
.
.
.

Celleno è un piccolo comune del viterbese ubicato in una zona collinare isolata della Tuscia e lo si raggiunge percorrendo la strada provinciale Taverina (SP 5). L'abitato di Celleno antico, oggetto della vista, si trova a circa 1,5 Km dal centro urbano di Celleno Nuovo, sede del comune e riferimento amministrativo. Per arrivare al borgo antico di orgini medievali, bisogna superare il nuovo centro abitato e proseguire lungo la strada principale, superare l'antico  Convento di San Giovanni Battista finchè non appare il borgo. 
rampa e porta ingresso borgo celleno
L'antica porta d'ingresso al borgo di Celleno

CENNI STORICI SU
CELLENO

Le origini di Celleno si perdono nel tempo, sembra che un primitivo nucleo in questo territorio fosse presente prima dell’avvento di Roma. Nel periodo etrusco fu un importante punto di snodo commerciale, poi, come tutte le città etrusche, anche Celleno subì la sorte di essere sottomesso ai romani dopo diverse e aspre battaglie.

Il borgo non ebbe mai vita facile nel corso della sua storia, prima i Goti e soprattutto dei Longobardi lo saccheggiarono a più riprese, poi furono coivolti nelle lotte tra Guelfi e Ghibellini nella lunga contesa che vedeva opposte Orvieto e Viterbo fintanto che alla fine del 1400 divenne un possedimento papale. Purtroppo nel 1696 un devastante terremoto colpì il borgo lasciando isolato il centro di Celleno dal territorio circostante.

Nel 1855 un’altra forte scossa di terremoto lo colpì con gravi conseguenze portando la popolazione a decidere di abbandonarlo per costruire un nuovo centro abitato ad una certa distanza, l'odierno Celleno Nuovo.

COSA VEDERE A
CELLENO

castello orsini di Celleno
Celleno antico è abbarbicato su uno sperone di tufo, il basamento su cui poggia è soggetto ad una lenta e progressiva erosione che sta mettendo in serio pericolo la sua stessa stabilità. Il piccolo borgo ha subito un recente intervento di ristrutturazione parziale che ha permesso il recupero del viadotto d'ingresso, del castello, della piazza principale e di alcuni edifici.

L'accesso al borgo avviene da un viadotto che si sviluppa con dolci curve e che conduce al bel portale d'ingresso. Mentre si percorre il lungo viadotto, subito spicca la grande facciata esterna del fortilizio, un alto muro sulla cui sommità spicca il Castello Orsini. Superato il portale d'ingresso, a sinistra, i resti di alcune abitazioni in parte diroccate e poco dopo ecco apparire la piazza principale con gli unici edifici rimasti e in parte ristrutturati. Lo scenario è dominato dal castello Orsini con la sua facciata semplice e pulita, al suo fianco la piccola chiesa di San Carlo (non accessibile) e  dal lato opposto il campanile dell’ex parrocchia, una struttura in materiale tufaceo a pianta quadrangolare a tre ordini.

A parte una abitazione ritrutturata, il resto degli edifici sono ruderi di abitazioni di cui sono rimasti solo i muri esterni nel migliore dei casi. Lo stretto vicolo a fianco della torre campanaria permette di vedere i resti della chiesa dedicata a San Donato, oltre a questo punto c'è solo la rupre che chiude la visita al borgo.

Sulla strada del ritorno, vale la pena di fermarsi al Monastero di San Giovanni Battista che fiancheggia la strada che porta a Celleno Nuovo.  Il complesso  rustico, in stile medievale in pietra è circondato da giardini ben curati, vale la pena vistare la graziosa chiesetta romanica del X-XI secolo che affianca la chiesa principale del XVII secolo.


Mia recensione su Google Maps

CURIOSITA' DI
CELLENO

Secondo gli scritti di Dioniso d’Alicarnasso, Celleno fu fondata da Italo, discendente di Enotro, in memoria di sua figlia Cilenia, pertanto il nome potrebbe avere radici in questa leggenda del grande filosofo e storico greco. Sempre secondo la mitologia greca, Celeno era una delle tre arpie figlie di Elettra e Taumante.  Nello stemma comunale appare proprio la figura di un’arpia, cosa che potrebbe avvalorare la tesi di chi sostiene che Celleno abbia effettivamente origini greche.

SINTESI SU
CELLENO

Celleno antico è un piccolo borgo in parte ristrutturato e in parte ristrutturato e in parte diroccato aspetto che non va visto in modo del tutto negativo, i resti di alcuni edifici conferiscono un certo fascino all'insieme e danno un'idea più precisa di quello che doveva essere l'antico borgo.

La vista a Celleno può  essere inserita nel costesto più ampio di conoscenza e scoperta dei borghi della Tuscia in particolare di Civita di Bognoregio che si trova a pochi kilometri di distanza


 VALUTAZIONE COMPLESSIVA


  Posizione del borgo
  Stato di conservazione
  Rispetto storico architettonico
  Cura e pulizia del borgo


FOTOGRAFIE BORGO
CELLENO

Soffermando il mouse sulla fotografia, appare la descrizione (su desktop)
--------------
Tutte le foto e i video presenti in questa pagina sono di Roberto


  • panoramica ingresso borgo Celleno
  • accesso a Celleno
  • Portale ingresso Celleno
  • Alcuni ruderi di case Celleno
  • Castello Orsini Celleno
  • Piazza borgo Celleno
  • chiesa San Carlo Celleno

DOVE SI TROVA
CELLENO

BORGHI e CASTELLI NELLE VICINANZE DI
CELLENO

visita al borgo medievale di Bolsena
Visita al borgo di Civita Bagnoregio
visita al borgo medievale Montefiascone
visita al borgo medievale Mugnano

TI POTREBBE INTERESSARE

Tutti i Viaggi

di Roberto

Album Tematici

foto a tema

Il Blog

di Roberto


NEWSLETTER ALISEI

Registrandovi alla Newsletter sarete sempre aggiornati sui borghi e sui castelli visitati da Roberto






CONDIVIDI QUESTA PAGINA