BORGO DI
VOTIGNO
(Reggio Emilia - Emilia Romagna)



.



Votigno, un piccolo e particolare borgo isolato quasi nascosto dalla fitta vegetazione delle colline reggiane. Non lontano dallo storico Castello di Canossa a cui Votigno deve le sue origini, era utilizzato dai soldati di Matilde come presidio militare nascosto in grado di sferrare attacchi a sorpresa sulle truppe d’invasione nemiche.

Il borgo è stato completamente ristrutturato negli anni ‘60 da un gruppo di volontari che l’hanno riportato agli antichi splendori tanto da diventare patrimonio dell’Unesco.

COSA VEDERE A
VOTIGNO

scorcio del borgo di Votigno
Benché isolato, raggiungere Votigno non è difficile specie se si è dotati di navigatore, comunque il borgo è ben segnalato lungo la strada che da Canossa porta verso la Toscana. Un ampio parcheggio accoglie i visitatori e un cartello all’ingresso preannuncia che qui si trova una Casa del Tibet. Ebbene si, dal 1990 il borgo ospita un monastero buddista, una particolarità più unica che rara nel panorama italiano.

Superato il cancello d’ingresso, una strada in discesa porta verso il borgo. La strada sterrata finisce con un largo spiazzo dove sulla destra è stata realizzata una "zona moderna” con due strutture chiuse di un candido colore bianco. Sono luoghi di incontri ed eventi compresi matrimoni. Benché fuori dal borgo sono due elementi che “stridono” con tutto il resto.

Proseguendo nella discesa si entra nel borgo. Votigno è un pugno di case che gravitano intorno ad una piccola piazza che appare irregolare, su più piani leggermente sfalsati tra loro i quali seguono il profilo della collina. Su uno di questi una grande scacchiera a dimensione umana sicuramente utilizzata a fini turistici durante le manifestazioni.

Tutte le case sono state ristrutturate con cura e attenzione, tutte in pietra. Il borgo è vario nella sua disposizione caratterizzato da una torre d'avvistamento molto ampia che permette una bella visione dell’insieme, da un sottopasso, da un androne e una serie di case affiancate nonché alcune isolate, tutto molto semplice ma anche molto suggestivo tanto da ricreare un contesto da altri tempi. Certo che la presenza di statue e simboli buddisti rende l’ambiente inconsueto ma non sono invadenti quindi non turbano l’atmosfera medievale che qui si respira.

Oltre al tempio buddista “La Casa del Tibet”, sempre all’interno del borgo c’è un museo del Tibet aperto ogni domenica pomeriggio dove si possono ammirare costumi, oggetti e fotografie che raccontano la vita tradizionale tibetana.

Il borgo è abitato da un tibetano che svolge la funzione di custode affiancato da alcune persone che si occupano del mantenimento e della gestione. La vocazione “turistica” si manifesta nello shop sempre presente nel borgo e aperto nei giorni festivi, nelle rievocazioni storiche e negli eventi come i matrimoni.

E’ bene informarsi prima della visita per evitare di giungere a Votigno e ritrovare centinaia di persone che invadono il borgo.

CURIOSITA' SU
VOTIGNO

A parte la presenza di una Casa del Tibet già descritto, non ho trovato curiosità, tradizioni o leggende specifiche su questo borgo.

SINTESI SU
VOTIGNO

Vortigno è un piccolo borgo medievale che ha avuto la fortuna di trovare dei volontari che l’hanno totalmente recuperato, un bel lavoro di recupero.

Il fatto di essere diventato sede di una comunità tibetana rende Votigno un luogo unico nel suo genere, quello che ritengo non sia idoneo per il luogo è l’eccessivo sfruttamento turistico che sta incidendo sulla bellezza del borgo e del suo contesto.


 VALUTAZIONE COMPLESSIVA


  Posizione del borgo
  Stato di conservazione
  Rispetto storico architettonico
  Cura e pulizia del borgo
  Valorizzazione del borgo
  Segnaletica turistica

GALLERIA FOTOGRAFICA
VOTIGNO

Tutte le foto e i video presenti in questa galleria sono di Roberto


borgo di Votigno dall'alto

DOVE SI TROVA
VOTIGNO

NELLE VICINANZE DI
VOTIGNO

interno castello di montechiarugolo
visita al castello di Torrechiara
borgo di Vercallo

TI POTREBBE INTERESSARE

Viaggi

di Alisei

Video

di Alisei

Blog

di Roberto


NEWSLETTER ALISEI

Registrandovi alla Newsletter sarete sempre aggiornati sui borghi e sui castelli visitati da Roberto






CONDIVIDI QUESTA PAGINA

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

PInterest

Il nostro sito Web ti consente di condividere i suoi contenuti sul social network PInterest. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di PInterest: https://policy.pinterest.com/it/privacy-policy/