BORGO DI
ACQUAVIVA PICENA
(Ascoli Piceno - Marche)






.

Acquaviva Picena è un borgo che sorge su una collina non distante da San Benedetto del Tronto quindi dal mare Adriatico. La nascita del nucleo urbano risale ai tempi dei Longobardi, momento in cui le popolazioni della costa furono costrette a riparare sulle alture per proteggersi dalle scorribande dei barbari.

Oggi, il suo centro storico conserva un fascino antico grazie anche agli abitanti e alle associazioni locali sempre attive per conservare e promuove questo patrimonio tanto da ricevere la Bandiera Arancione del TCI.

COSA VEDERE A
ACQUAVIVA PICENA

La rocca di Acquaviva Picena
Per la visita al borgo mi sento di consigliare l’ingresso dalla Porta Vecchia facile da raggiungere per chi proviene da San Benedetto del Tronto. Questa porta si trova lungo la via di circonvallazione sud dove già si possono ammirare tratti delle possenti mura di difesa sulle quali sono state successivamente costruite delle case. La porta è ben visibile dalla strada grazie alla inconfondibile scalinata e da l’accesso ad un estremo del borgo il quale si sviluppa sul colle secondo una forma stretta e allungata.

Una volta superata la porta è possibile imboccare sulla destra un vicolo molto bello che si sviluppa sulla cinta muraria dove si affacciano case in cotto molto curate e ricche di piante e fiori. In questa via ci si imbatte nel Trabucco, un vicolo sotterraneo il cui nome deriva dalle antiche armi che qui venivano nascoste durante gli assedi. Tornando indietro verso la porta si prosegue dritti e in pochi passi si raggiunge la suggestiva Piazza del Forte che si apre sulla Rocca una possente fortezza militare del XIV secolo dalle mura ancora intatte  ma solo una torre si è conservata integra. La fortezza è visitabile (visita a pagamento), ha una pianta a quadrilatero irregolare ed è caratterizzata da una ampia corte centrale. E’ possibile percorrere la cinta muraria attraverso i camminamenti di ronda, raggiungere la torre sul lato ovest (verso i monti) che è aperta verso l’interno della rocca, nonché visitare l’interno della torre principale (quella intatta). Qui è stata allestita una semplice esposizioni di armi che si sviluppa su due piani. Non c’è altro da vedere ma tanto basta grazie anche al panorama davvero bello su tutto il territorio circostante e sul borgo.

Dopo la visita alla Rocca si può procedere inoltrandosi nel borgo dal vicolo posto sulla sinistra della piazza. Pochi passi per raggiungere la chiesa di San Rocco del XIII secolo un po' chiusa tra le case. La semplice facciata in cotto dispone di una bella cornice sommitale con elementi in rilievo e colorati. L’interno ad unica navata da poco ristrutturato è contraddistinto da coppie di pilastri in cui prevalgono le tonalità del bianco e del grigio.
piazza principale di Acquaviva Picena
Dalla chiesa si continua raggiungendo il vicolo principale che percorre tutto il borgo per la sua lunghezza.

Ancora pochi passi ed ecco la piazza principale una bella e articolata piazza che si sviluppa su più livelli e contraddistinta dalla presenza del Palazzo Chiappini con la sua alta torre oggi sede del Municipio. Nella stessa piazza si trova la chiesa in cotto di San Nicolò da Bari patrono del borgo. La chiesa offre un fianco alla piazza, la sua facciata risulta abbastanza semplice e lineare con un portale in pietra lavorato. L’interno, a croce latina, ha subito un importante restauro agli inizi dell’ottocento. Ricca di decorazioni con colori chiari e finiture rosate, appare vicina allo stile barocco specie per quanto riguarda l’abside e l’altare maggiore.

Sempre nella piazza si trova la Porta del Sole in parte nascosta da un edificio che si appoggia alal chiesa e dotato di un bel loggiato. Sul lato opposto, fronte all'ingresso della chiesa, la Porta de Bora ; siamo nel punto più stretto del borgo, in poco spazio un bel gruppo di edifici significativi.

Da qui si prosegue la visita per addentrarci nel parte del borgo più popolare, zona caratterizzata da due lunghi vicoli paralleli in leggera salita che verso la fine della loro lunghezza si aprono ad alcuni vicoli laterali. L'estremità di entrambi i vicoli porta ad una torre oggi trasformata in abitazione, non c’è uscita ma si torna indietro. A metà strada c’è ancora spazio per una porta, Porta Nova, un semplice passaggio con portale a tutto sesto. Sembra di tornare indietro nel tempo quando si passeggia in questi vicoli silenziosi e caratteristici. Quasi tutti sono ben conservati e puliti benché, purtroppo, si possa osservare un certo abbandono che però non turba la visione complessiva.

CURIOSITA' SU
ACQUAVIVA PICENA

 SPONSALIA

E’ una rievocazione storica molto sentita dalla popolazione locale. In essa viene rievocato il matrimonio tra Forasteria d'Acquaviva e Rainaldo di Brunforte risalente al 1234. Questa rievocazione si svolge ogni anno, il primo venerdì di agosto con giochi, spettacoli, balletti medievali e banchetto nuziale, dentro le mura della maestosa Fortezza medievale. Il tutto con abiti e costumi del tempo oltre a specifiche ambientazioni in tutto il borgo.

Il giorno prima (giovedì) avviene la Benedizione del drappo e impalmazione quindi il venerdì viene celebrato il Matrimonio a cui segue un Palio. La domenica si svolge il Banchetto nuziale medievale e l’incendio della Fortezza.

SINTESI SU
ACQUAVIVA PICENA

Acquaviva Picena, un borgo con molti elementi storici e culturali interessanti. Il borgo si presenta in ottime condizioni di conservazione, pulito con tutti gli edifici pubblici (civili e religiosi) aperti.

Buono il rispetto architettonico in tutto il centro storico che ne fa uno dei migliori della regione. La bandiera arancione del TCI è sicuramente meritata.


 VALUTAZIONE COMPLESSIVA


  Posizione del borgo
  Stato di conservazione
  Rispetto storico architettonico
  Cura e pulizia del borgo
  Valorizzazione del borgo
  Segnaletica turistica

GALLERIA FOTOGRAFICA
ACQUAVIVA PICENA

Tutte le foto e i video presenti in questa galleria sono di Roberto


la chiesa di Acquaviva Picena

DOVE SI TROVA
ACQUAVIVA PICENA

NELLE VICINANZE DI
ACQUAVIVA PICENA

Borgo di Castignano
borgo di Grottammare
borgo di Offida

TI POTREBBE INTERESSARE

Viaggi

di Alisei

Video

di Alisei

Blog

di Roberto


NEWSLETTER ALISEI

Registrandovi alla Newsletter sarete sempre aggiornati sui borghi e sui castelli visitati da Roberto






CONDIVIDI QUESTA PAGINA

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

PInterest

Il nostro sito Web ti consente di condividere i suoi contenuti sul social network PInterest. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di PInterest: https://policy.pinterest.com/it/privacy-policy/