BORGO DI
CANZANO
(Teramo - Abruzzo)



.



Canzano è un piccolo centro situato tra le valli dei fiumi Vomano e Tordino. Alcuni ritrovamenti di una necropoli e di diversi ruderi fanno risalire le sue origini all'età del ferro. Nel Medioevo il paese fu un centro fortificato di notevole importanza.

COSA VEDERE A
CANZANO

torrione mura Canzano
La strada principale per raggiungere il borgo storico di Canzano è quella di percorrere la strada provinciale 26b. All’ingresso del paese, poco prima di imboccare la salita che porta al centro storico, vale la pena di fermarsi al Santuario della Madonna dell’Alno. Questo santuario è legato ad una apparizione della Vergine nel 1480 (vedi il paragrafo curiosità). La chiesa venne edificata come oratorio nel 1526, periodo al quale risale il portale principale unico elemento originale dopo l’intervento di restauro realizzato alla metà del XVIII secolo. L’interno si presenta a navata unica con volta a botte e con due cappelle laterali con volta a botte all'altezza del presbiterio. L’elemento interessante è rappresentato dalla pala d’altare del 1600 in cui la Madonna del Rosario occupa il centro della scena ed è circondata da riquadri che illustrano i misteri del Rosario.

Imboccando la salita verso il centro, prima della sommità, sulla sinistra alcuni resti della cinta muraria con un torrione del XV secolo trasformato in residenza privata . Raggiunto il punto più alto, la strada si apre su una piccola piazzetta con parcheggio dalla quale si intravede l’ingresso al borgo. Probabilmente un tempo qui si trovava una porta d’accesso. Le case circostanti sono tutte recenti tanto da non sembrare un borgo medievale. Imboccando la stretta strada che porta nel cuore del centro storico si osservano case con facciate ristrutturate in cotto miste a facciate moderne intonacate, in alcuni casi si sono salvati i portali che sono rimasti in legno con evidenti lesene in sasso o cotto. Poco dopo, sulla destra, Palazzo De Berardinis , un edificio gentilizio oggi di proprietà del Comune e nel quale si trova il “Museo dei Saperi Familiari” (trovato chiuso durante la mia visita).

Pochi metri e si raggiunge la piazzetta principale. Una piazza nella quale edifici ristrutturati secondo stili moderni si mescolano a quelli più aderenti allo stile di un borgo storico in modo poco armonico. L'edificio di rilievo è la chiesa di San Biagio di origine settecentesca. La chiesa in laterizio con pianta rettangolare ha il fianco sinistro che si inserisce negli edifici del borgo mentre il lato libero, quello destro, accoglie la torre campanaria anch’essa in laterizio.  Buono lo stato di conservazione dell'intero complesso, probabile risultato di un recente restauro. La chiesa era chiusa in occasione della mia visita.
Sempre sulla piazza si trova un edificio gentilizio dei conti della Noce, edificio completamente rifatto, intonacato e dipinto in colore giallo paglierino.
vicolo ceco a Canzano

Dalla piazza si possono imboccare dei vicoli pedonali che portano alla zona più popolare del borgo. Tra questi vicoli si trova il Museo del Ricamo che il mio passaggio era chiuso. Continuando a girare si osserva qualche angolo caratteristico ed anche qui non manca una “rua” cioè un vicolo strettissimo. Il cartello dice che si tratta di Rua De Berardinis, un vicolo che in alcuni punti non è largo più di 60 cm. A parte questo, la zona risulta di contenuto interesse perché la maggior parte degli edifici sono stati rifatti e intonacati, lasciati al grezzo o colorati di giallo o rosso, serramenti moderni, ecc.

Basta poco per raggiungere un tratto mura con un camminamento pedonale che poi si trasforma in una strada secondaria d’accesso al borgo.


Posta fuori dal paese in prossimità del cimitero, l’Abbazia di San Salvatore del XIII secolo è una bella e semplice chiesa romanica immersa nel silenzio e nel verde. Un tempo essa faceva parte di un complesso benedettino di una certa importanza. Dall’esterno si nota la presenza di sistemi di rinforzo (specie nel campanile) per garantire la sua stabilità a seguito dei danni inferti dell’ultimo terremoto. La chiesa era chiusa in occasione della mia visita.

CURIOSITA' SU
CANZANO

Santuario della Madonna dell'Alno

Secondo la tradizione la Vergine apparve il 18 maggio 1480, sulla sommità di un alno, al contadino Giovanni Floro che stava arando la terra in un campo. La Vergine si rivolse a lui e gli chiese che fosse edificata una chiesa a lei dedicata nella località di Piano del Castellano a Canzano. Il coltivatore tornò in paese e riferì quanto gli era accaduto ma venne beffato e deriso dai compaesani.

La Vergine comparve nuovamente il 20 maggio è rinnovò la richiesta a Floro e suggerì di farsi guidare da un cavallo, notoriamente indomito, che, con il suo cammino, avrebbe tracciato e delimitato il sito su cui erigere la chiesa.

Il proprietario del cavallo accettò di affidarlo a Floro che, fra lo stupore di tutto il paese, riuscì a cavalcarlo conducendolo fino al Piano del Castellano.   Qui, l'animale, senza alcuna guida, girò tre volte intorno ad uno spazio, ed infine s'inginocchiò curvando la testa fino a terra.
In questo punto sorse il Santuario visibile ancora oggi e meta di pellegrinaggi.

SINTESI SU
CANZANO

Piccolo borgo rivisto e ristrutturato nel tempo senza un preciso criterio teso a conservare e/o valorizzare la sua storia e tradizione di Canzano.
Il risultato è di un insieme di case che ha mantenuto l’impianto originario ma che ha perso gran parte del suo aspetto d’un tempo.


 VALUTAZIONE COMPLESSIVA


  Posizione del borgo
  Stato di conservazione
  Rispetto storico architettonico
  Cura e pulizia del borgo
  Valorizzazione del borgo
  Segnaletica turistica

GALLERIA FOTOGRAFICA
CANZANO

Tutte le foto e i video presenti in questa galleria sono di Roberto


chiesa San Biagio Canzano

DOVE SI TROVA
CANZANO

NELLE VICINANZE DI
CANZANO

Borgo di Atri
borgo di Campli
Borgo di Civitella del Tronto
vicolo di Notaresco

TI POTREBBE INTERESSARE

Viaggi

di Alisei

Video

di Alisei

Blog

di Roberto


NEWSLETTER ALISEI

Registrandovi alla Newsletter sarete sempre aggiornati sui borghi e sui castelli visitati da Roberto






CONDIVIDI QUESTA PAGINA

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

PInterest

Il nostro sito Web ti consente di condividere i suoi contenuti sul social network PInterest. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di PInterest: https://policy.pinterest.com/it/privacy-policy/