BORGO MEDIEVALE DI
MONTECASSIANO

.
.
.
.
.
.

Decisamente interessante il borgo medievale di Montecassiano che sorge nell’entroterra maceratese bandiera arancione del Touring Club Italiano e inserito nel circuito dei Borghi più belli d’Italia. Il piccolo centro storico dalla forma quasi rotonda, sorge in bella posizione su una collina nella vallata del fiume Potenza.

palazzo del podestà montecassiano
Palazzo del Podestà di Montecassiano

CENNI STORICI SU
MONTECASSIANO

Il primo documento che parla di questo abitato risale al 151 e riporta il nome di Castrum Montis Sancte Marie. Il piccolo borgo fortificato ha avuto una storia alquanto travagliata fatta di scontri e guerre in parte dovuta all’adesione con la fazione ghibellina subendo angherie e saccheggi.

La sua esistenza è stata sempre segnata dalla vicina Osimo con cui ebbe sempre pessimi rapporti e conflitti.  Dal 1300 in poi passò sotto la dominazione di diversi potenti della zona come Malatesta, Sforza, Recanati e Papato.

COSA VEDERE A
MONTECASSIANO

interno cattedrale  montecassiano
Nel momento in cui si raggiunge il borgo medievale di Montecassiano è bene lasciare l’autovettura in uno dei parcheggi esterni alla bella e massiccia cinta muraria. L’ingresso al borgo si può effettuare da una delle tre antiche porte. La principale è quella da cui partiremo ed è chiamata Porta Battisti, un poderoso torrione che immette subito nel borgo. Le strade/vicoli interni alle mura hanno un andamento grossomodo concentrico a più livelli assecondando così il colle su cui il borgo è ubicato. Appena entrati dalla porta svoltare sulla sinistra, proseguire per un centinaio di metri prestando attenzione sulla destra dove un vicolo in salita riporta indicazioni per il Comune. Praticamente siamo già in centro e superato l’edifico ove oggi ha sede il Comune, ci si trova nella piazza principale dove sono concentrati gli edifici storici rilevanti di Montecassiano.
 
La visita al borgo può essere effettuata comodamente in autonomia ma io consiglio di rivolgervi all’ufficio turistico che si trova sulla via laterale del Palazzo del Podestà. Il motivo è semplice, attraverso la guida di uno dei giovani e simpatici ragazzi/e dell’ufficio avrete modo di accedere a chiese e a palazzi che altrimenti potrete vedere solo dall’esterno e sarebbe un peccato ….
 
Il Palazzo dei Priori con la sua loggia che si affaccia prepotente sulla piazza, è l’edifico più rappresentativo di Montecassiano. Edificato intorno al XV secolo è  stato più volte rimaneggiato nel corso del tempo. Oggi si presenta come un edificio storico elegante con un ampio loggiato con archi a tutto sesto, tre belle bifore, merlature sulla parte superiore e un ampio arco sulla scalinata laterale che lo collega al Palazzo Compagnucci che occupa un lato della piazza. L'interno è in fase di rinnovamento da parte del Comune e l'ampia sala consigliare viene spesso utilizzata per eventi, mostre, ecc.
 
Sul fianco il Palazzo signorile della famiglia Compagnucci, che esternamente non appare un edificio significativo (al piano terra c’è una banca) se non fosse che ai piani superiori (piani nobili) il Comune ha realizzato una piccola Pinacoteca visitabile solo attraverso l’ufficio turistico.
Le stanze del palazzo sono decorate e affrescate in stile pompeiano. Le tele esposte occupano alcune stanze del Palazzo. Sono presenti opere  di autori dal '500 in poi. Il pezzo forte è una Madonna in Trono con Bambino del pittore spagnolo Joannes Hispanus.
vicolo caratteristico borgo di Montecassiano
Stando sulla piazza principale immediatamente si nota un ampio arco con successiva scalinata che porta alla grande Collegiata di Santa Maria Assunta. Sorta nel 1234 su un preesistente tempio, la chiesa si presenta di ampie dimensioni e con un bel portale d'ingresso completamente ricoperto da mattonelle bronzee con bassorilievi raffiguranti alcune scene della vita di Gesù Cristo e di alcuni Santi. L’interno si sviluppa su tre navate con volte a crociera e un particolare pavimento a rombi. L’opera più importante è il bellissimo altare laterale in terracotta vetrificata raffigurante l'incoronazione della Vergine tra Santi, angeli e putti, opera di Mattia della Robbia e del fratello. Bisogna accendere tutte le luci che lo illuminano per poterlo veramente apprezzare. Pregevole è anche una pala d'altare in tavola di Giacomo da Recanati e l'organo.
 
Tornati nella piazza principale si potrà visitare la piccola e bella ex chiesa di San Marco normalmente chiusa ma accessibile se accompagnati dai ragazzi dell’ufficio turistico. realizzata nel XIV secolo, la chiesa venne utilizzata come sala per il Consiglio durante i periodi di guerra e pestilenza. L’interno è stato rifatto più volte, oggi appare in stgile “barocchetto marchigiano” semplice e pulito con un prevalente colore pastello e con molti lampadari a cristallo visto che viene utilizzata dal Comune come luogo per eventi e/o mostre.
 
Se vi affidate all’ufficio turistico, sarà possibile visitare la vicina ex chiesa di San Giovanni Battista, oggi sede del Museo di Arte e Arredi Sacri. La chiesa si presenta a pianta rettangolare all'esterno mentre internamente si sviluppa a pianta ottagonale con copertura a campana e ricca di decorazioni in stucco raffiguranti angioletti, fiori, ecc. Le due aree visitabili corrispondono alla chiesa e all'annessa sacrestia entrambe in ottime condizioni di conservazione. All'interno del museo oggetti liturgici, reliquiari, calici, ecc.
 
Questi sono gli edifici più importanti e significativi di Montecassiano, ora non resta che godersi il borgo con le sue belle case in pietra e con i sui vicoli caratteristici molto curati. Passeggiare è piacevole, si coglie come la popolazione locale tenga molto al proprio borgo contribuendo a mantenerlo pulito e abbellendolo con piante e fiori lungo i vicoli (durante la bella stagione). Nella visita al borgo medievale ricordo le altre due belle porte con tanto di torrione merlato, Porta Diaz e Porta San Giovanni. Ad un estremo del borgo incontrerete sicuramente la piccola chiesina di San Giacomo che io non ho potuto visitare e una antica fontana storica destinata ad abbeverare i cavalli.

CURIOSITA' SU
MONTECASSIANO

Un piatto tipico e molto particolare di Montecassiano sono i Sughitti. Come spesso avviene nelle aree di campagna, il piatto ha origini povere che risalgono alle difficili condizioni di vita di un tempo. Si tratta di un dolce che però assomiglia ad una polenta ed è realizzato con mais, mosto e noci quindi un piatto autunnale.
L’aspetto non è del tutto gradevole, però si sa che un tempo si badava molto alla sostanza e poco all’apparenza.
Il procedimento per la preparazione prevede la bollitura del mosto per almeno 30 minuti per poi aggiungere lo zucchero, la farina di mais e le noci. A questo punto, la bollitura deve continuare per altri 30 minuti. Conclusa la cottura i sughitti vengo versati su un piatto e lasciati raffreddare.

------------------------------

Nella seconda metà del mese di luglio di ogni anno, a Montecassiano si svolge la rievocazione storica del Palio dei Terzieri che prende il nome degli antichi borghi (o terzieri) nei quali era suddiviso il paese durante il Medioevo.
Nel centro del borgo si rivive il periodo medievale con le vie e le piazze animate da centinaia di figuranti in abiti dell’epoca che si esibiscono in cortei storici con gare popolari, arcieri, giostra dei cavalieri e rappresentazioni di scene di vita medievale.

SINTESI SU
MONTECASSIANO

Montecassiano è una piccolo borgo medievale che emerge per la cura e la conservazione del suo centro storico. Questi aspetti gli hanno permesso, meritatamente a mio avviso, di ricevere la bandiera Arancione del TCI ed essere annoverato tra i Borghi più belli d’Italia.

Da sottolineare la vivacità e l’interesse dei suoi abitanti per preservare e abbellire il proprio borgo. Sono molteplici le iniziative sia di carattere storico o mondane che vengono organizzate nel corso di tutto l’anno attirando molti visitatori anche da zone lontane.
 
Benchè non offra importanti edifici storici o grandi opere d’arte, questo borgo medievale vale la pena di essere visitato per la sua bellezza, integrità e rispetto storico.
 


 VALUTAZIONE COMPLESSIVA


  Posizione del borgo
  Stato di conservazione
  Rispetto storico architettonico
  Cura e pulizia del borgo
  Segnaletica turistica

GALLERIA FOTOGRAFICA BORGO
MONTECASSIANO

Soffermando il mouse sulla foto, appare la descrizione (su desktop)
---------------
Puoi vedere la galleria anche con il comodo Slideshow


SLIDESHOW


  • Porta Battisti Montecassiano
  • Fontana storica Montecassiano
  • Porta Diaz borgo di ​ Montecassiano
  • Porta Diaz vista dal borgo Montecassiano
  • angolo del borgo Montecassiano
  • scorcio di un vicolo nel cuore del borgo
  • vicolo che fiancheggia la Colleggiata di S. Maria Assunta
  • ingresso della colleggiata S. Maria Assunta
  • interno Collegiata di S. Maria Assunta
  • Colleggiata Montecassiano, l'altare di Mattia della Robbia
  • altare di Mattia della Robbia Montecassiano
  • Il Palazzo dei Priori  Montecassiano
  • Ingresso al chiostro degli Agostiniani Montecassiano
  • ex chiesa di San Marco Montecassiano
  • pinacoteca nel Palazzo Compagnucci Montecassiano
  • sale della pinacoteca nel Palazzo Compagnucci
  • vicolo solitario borgo di​ Montecassiano
  • Un tratto ristrutturato di recente  Montecassiano
  • Porta Battisti Montecassiano
  • Interno ex chiesa San Giovanni Battista  -  Oggi questa ex chiesa ospita un museo di arte e arredi sacri
  • Un altro vicolo del borgo che gli abitanti adornano di piante e fiori

IMMAGINI RETRO'
MONTECASSIANO

DOVE SI TROVA
MONTECASSIANO

BORGHI e CASTELLI VICINI A
MONTECASSIANO

visita borgo di Montecosaro
visita al borgo di Montelupone
visita al borgo di Recanati
visita borgo di Treia

TI POTREBBE INTERESSARE

Tutti i Viaggi

di Roberto

Album Tematici

foto a tema

Il Blog

di Roberto


NEWSLETTER ALISEI

Registrandovi alla Newsletter sarete sempre aggiornati sui borghi e sui castelli visitati da Roberto






CONDIVIDI QUESTA PAGINA