BORGO MEDIEVALE DI
MONTECORONE
(Modena - Emilia Romagna)

.
.
.
.
.
.
.

Montecorone è un piccolo borgo facente parte del comune di Zocca nel modenese. L’abitato si sviluppa sui fianchi di una piccola collina che un tempo vedeva la presenza di un castello fortificato citato fin dal 1279 ormai scomparso.

Le origini del nome non sono certe però potrebbe derivare sia dal latino Coronius sia dalla sua posizione al centro di una corona di monti.

COSA VEDERE A
MONTECORONE

Il borgo si presenta circondato da dolci colline con fitti boschi. La visione d’insieme è molto gradevole e caratteristica, un nucleo di case su una collina a forma di cono rovesciato. L’accesso al borgo avviene da un’unica strada che si divide proprio in quello che un tempo doveva essere l’accesso protetto da una porta. Subito un bivio che vede al centro il piccolo oratorio seicentesco di San Rocco, peccato che il cartello turistico posto al suo fianco sia totalmente rovinato.

La visita prosegue imboccando la stradina di destra che sale verso la cima del borgo. Le case circostanti sono in parte in pietra a vista e in parte sono state intonacate, peccato che la maggior parte di quest'ultime non siano tinteggiate presentando così un grigio spento poco piacevole. Lungo la stradina non si incontra nessuno, il paese ha probabilmente pochi abitanti e molti sono assenti per lavoro, lo si può notare anche dalle tante imposte chiuse.

Non ci vuole molto per raggiungere la parte alta del borgo, poco prima della cima appare un edificio più massiccio che fa pensare possa trattarsi di quello che rimane dell’antico castello. Così si giunge al punto più alto costituito da una piccola piazza che affianca la chiesa di Santa Giustina, edifico religioso nominato per la prima volta nel 1277 che ho trovato chiuso. La chiesa è stata completamente ristrutturata, intonacata e dipinta di giallo nascondendo così, almeno all’esterno, le sue antiche origini. Sul fianco un piccolo e curato giardino con un punto panoramico verso valle.

Da questa piazzetta si inizia a scendere percorrendo un vicolo, la seconda via del borgo, che riconduce al punto d’ingresso da cui è iniziata la visita. In questo tratto si incontrano alcune case in sasso, piccoli giardini a terrazze, muretti, una piccola fontana e tanto silenzio.


SASSO DI S. ANDREA
nelle vicinanze

Nelle immediate vicinanze al borgo di Montecorone si erge una formazione rocciosa di arenaria, un imponente parete rocciosa nota come il Sasso di Sant'Andrea. Il sasso è ben visibile anche dal borgo e lo si raggiunge percorrendo un facile e bene segnalo sentiero che si imbocca poco dopo l’abitato (sulla sinistra) lungo la strada che conduce verso Zocca. Il luogo è meta di appassionati che esplorano le zone introno al più noto Parco dei Sassi di Roccamalatina.

Dalla sommità del Sasso si può godere un ampio e spettacolare panorama che abbraccia la vasta distesa della pianura Padana.
La scarpata del Sasso di S. Andrea
La scarpata del Sasso di S. Andrea

CURIOSITA' SU
MONTECORONE

Poco distante dal borgo di Montecorone, lungo la strada che porta verso Zocchetta, si trova un bosco chiamato Bosco delle Tane.

Si tratta di una zona boschiva, con prevalenza di alberi di castagno, che si sviluppa tra rocce di arenaria che, essendo poco cementificate, hanno dato origine alla creazione di diverse grotte che la fantasia popolare d'un tempo ha denominato come “Tana della Celeste”, “Tana delle Felci Pendenti” o “Tana del Gatto Mammone”.
Il tutto rientra nell’ambito del Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina e il percorso di visita è ben segnalato e privo di particolari difficoltà.

SINTESI SU
MONTECORONE

Il borgo di Montecorone è una piccola realtà che nel corso del tempo ha perso la sua caratteristica medievale se non per l’impianto urbano. L’abitato è piccolo, tranquillo (forse troppo) e con una popolazione che appare alquanto limitata.

Non c’è molto da vedere visto che il castello, da cui è nato il borgo è ormai quasi scomparso. Discreto lo stato di conservazione, purtroppo sono diverse le case intonacate e lasciate senza tinteggiatura quindi di un grigio alquanto spento.


 VALUTAZIONE COMPLESSIVA


  Posizione del borgo
  Stato di conservazione
  Rispetto storico architettonico
  Cura e pulizia del borgo
  Valorizzazione del borgo
  Segnaletica turistica

GALLERIA FOTOGRAFICA BORGO
MONTECORONE

Tutte le foto e i video presenti in questa galleria sono di Roberto


LResti del castello di Montecorone

DOVE SI TROVA IL BORGO DI
MONTECORONE

NELLE VICINANZE DI
MONTECORONE

visita borgo di Castello di Serravalle
visita al borgo e castello di Guiglia
visita borgo monteveglio
vista al borgo di Savignano sul Panaro

TI POTREBBE INTERESSARE

Viaggi

di Alisei

Video

di Alisei

Blog

di Roberto


NEWSLETTER ALISEI

Registrandovi alla Newsletter sarete sempre aggiornati sui borghi e sui castelli visitati da Roberto






CONDIVIDI QUESTA PAGINA

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

PInterest

Il nostro sito Web ti consente di condividere i suoi contenuti sul social network PInterest. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di PInterest: https://policy.pinterest.com/it/privacy-policy/