Curiosità e tradizioni di Fuerteventura

FUERTEVENTURA


CURIOSITA' DI FUERTEVENTURA

Alcune tra le più note curiosità, tradizioni popolari, leggende, usi e costumi di Fuerteventura


.
immagine


CARNEVALE DI FUERTEVENTURA

Anche in quest’isola il carnevale e sinonimo di allegria e festa. A Fuerteventura, come nel resto delle isole Canarie, il carnevale e i suoi festeggiamenti sono un must. Per un anno intero la popolazione si prepara in attesa della festa dell’allegria e della danza. Ogni città di Fuerteventura ha il suo carnevale tra attività culturali, sportive, musicali che si uniscono alla finale sfilata di fantastici carri.


Ogni carro rappresenta qualcosa con grande fantasia e inventiva ed è accompagnato a suon di musica da ballerini e gente in festa. Durante le serate della festa, prendono vita le manifestazioni più affascinanti che raggiungono l’apice durante il fine settimana. Festa sotto il cielo tra balli, musica, risate ed allegria fino all’alba del giorno dopo, uno spettacolo che va avanti per ore ed ore.

Nella capitale dell’isola, Puerto del Rosario, i festeggiamenti culminano nella manifestazione chiamata Los Achipencos. Durante questa manifestazione i carri si trasformano in zattere e prende vita una sfilata marina. Ogni “carro-zattera” ha un proprio tema e la sfilata dura per tutto il giorno della domenica, condizioni del mare permettendo.

.
immagine


ORIGINI DEL NOME FUERTEVENTURA

Fuerteventura era conosciuta come "Herbania", forse per l'abbondanza di vegetazione, anche se è difficile da credere osservando il paesaggio attuale, è più facile quindi credere che provenga dalla parola berbera "bani" che significa "muro".


Un muro effettivamente c’era e divideva l’isola in due regni, uno aD est Maxorata e uno a ovest Jandia. La prima apparizione dell'isola di Fuerteventura in una mappa avvenne nell'anno 1339 d. C.. da parte del cartografo maiorchino Angelino Dulcet che individuò come "Forte Ventura".


In realtà non c’è certezza sul vero significato del nome e sono molte le varianti ipotizzate. Tutti però sono d'accordo sulla parola "Fuerte" che significa forte, però molta discussione c’è sul significato di Ventura ; Fortuna, Felicità, Vento, Avventura…..?   Ognuno può scegliere quello che preferisce.

.
immagine


LA STRANA STORIA DI VILLA WINTER

Verso la punta meridionale di Fuerteventura intorno Cofete (penisola di Jandia), c'è una villa rinomata, ora deserta, con un elemento di mistero intorno ad essa. Villa Winter, adiacente al borgo quasi abbandonato di Cofete, che si presenta come luogo piuttosto spettrale e abbandonato. La villa si trova sotto una alta montagna (la più alta dell’isola) in una zona brulla.


Una volta la casa era abitata da un simpatizzante nazista tale Gustav Winter e alcuni racconti dicono che durante la seconda guerra mondiale la zona era frequentata da sommergibili con presenza di bunker sotterranei e punto d’atterraggi aerei notturni. In realtà prove certe non esistono però la fama poco edificante di questo luogo isolato e distante da tutto ha alimentato quella che pare proprio una leggenda

.
immagine


FESTA "DIA de SAN BUENAVENTURA"

La Festa del Dia de San Buenaventura di Fuerteventura si tiene il 14 di luglio presso la città di Betancuria, la ex capitale. Nel 1416 venne fondato a Betancuria, da parte dei frati francescani, il convento intitolato a San Buenaventura, che da allora fu considerato il santo patrono della città.

La festa intitolata al santo rappresenta il momento più caratteristico dei possibili festeggiamenti dell'isola. La Romeria della Festa del Dia de San Buenaventura di Fuerteventura, che letteralmente significa pellegrinaggio, è un corteo che si articola per le vie della città, popolata dagli abitanti in tipico costume canariano. Al lato sacro dell'evento si affianca quello più pagano dei gruppi di suonatori ambulanti conosciuti come "Rondalla" che accompagnano il corteo e le sfilate militari. Il giorno della Festa del Dia de San Buenaventura di Fuerteventura si esibiscono le varie scuole di danza di tutta l’isola a cui si associamo diverse manifestazioni sportive come le partite di calcetto.

.
immagine


IL GOFIO, ANTICA SPECIALITA'

Questa specialità dell'isola è a base di mais tostato e farina di frumento. In passato, quando il pane era un lusso e veniva mangiato solo in occasioni speciali, il gofio rappresentava un punto fermo per ogni pasto. Miscelato con il latte viene servito a colazione, mescolato con il pesce o brodo di carne e verdura avrebbe fornito la base per il pasto principale della giornata, prima di essere servito ancora una volta con il latte per la cena.

Oggi è usato per addensare zuppe e per dare sapore agli stufati. Uno di questi cibi tradizionali si può gustare ordinando, nei ristoranti che propongono i piatti tipici dell’isola, il Escaldon de Gofio de caldo de pescado - uno stufato ricco di pesce a base di gofio e verdure.

VIAGGI ALISEI IN EVIDENZA

  • Il fascino e i colori africani

    Dettagli...
  • Gli scenari naturali americani

    Dettagli...
  • Gli splendidi arcipelaghi asiatici

    Dettagli...
  • La bellezza delle isole greche

    Dettagli...

TI POTREBBE INTERESSARE

I Borghi

di Roberto

Album Tematici

foto a tema

Blog di Alisei

viaggi in pillole

Fuerteventura

di Roberto


NEWSLETTER di ALISEI


Registrandoti alla Newsletter riceverai aggiornamenti sui viaggi di Roberto





CONDIVIDI QUESTA PAGINA