Curiosità e tradizioni delle San Blas

SAN BLAS
PANAMA


CURIOSITA' DI SAN BLAS 

Alcune tra le più note curiosità, tradizioni popolari, leggende, usi e costumi di  San Blas


CURIOSITY

.
immagine


LA MOLA, UN TESSUTO PARTICOLARE 

La mola è un manufatto tessile che sfrutta la tecnica dell’appliqué inverso per ottenere disegni astratti vivacemente colorati, che le donne della popolazione Kuna portano sul davanti e sul retro delle bluse indossate quotidianamente.

La mola infatti viene realizzata sovrapponendo più strati di tessuti rettangolari, di circa 30 x 40 cm, ognuno di colore diverso, mantenuti fermi da punti dati con fili da imbastitura. Questi vari strati sono lavorati con la tecnica dell’appliquè inverso.

La tecnica consiste nel cucire dei pezzetti di stoffa su un tessuto più ampio, che serve come base, i pezzetti di stoffa possono essere ritagliati in forme sia astratte che realistiche, lasciando intorno al ritaglio un piccolo bordo, che viene ripiegato in dentro per evitare alla stoffa di sfrangiarsi.

Con delle forbici appuntite viene praticato un intaglio nel tessuto posto più in alto, in modo da lasciar intravedere il colore della stoffa sotto. Aiutandosi con l’estremità di un ago, ripiega un poco del tessuto superiore, orlandolo a piccoli punti da una parte all’altra della fessura, e rivelando così il disegno.

Per orlare viene usato un filo che abbia lo stesso colore dello strato superiore, in modo tale che i punti risultino invisibili. Dopo aver inciso il disegno sulla stoffa posta più in alto, si passa ad incidere lo strato successivo, in modo da portare alla luce il colore dello strato posto ancora più in profondità, e così via fino a completare il motivo decorativo preferito. I materiali utilizzati possono essere vari, dalle diverse tipologie di tessuti, al feltro e alla pelle.

Le molas tradizionali sono spesso di un rosso profondo su una base nera, con strati brillantemente colorati tra di essi. Le molas Kuna sono uniche, sebbene la stessa tecnica di applicazione sia usata in altre parti del mondo come in alcune minoranze in Laos, in Vietnam e in Cina. Le nomadi Banjara dell’India e le popolazioni del Sindh, in Pakistan, e Rajasthan, in India, decorano così le loro coperte, con audaci disegni floreali e astratti

I motivi decorativi delle molas sono dei veri e propri libri cuciti, che narrano della vita quotidiana Kuna. Molte molas sono ispirate alla natura, anche se assumono forme prettamente geometriche: una scogliera, le foglie di palma intrecciate, le vie del villaggio, un arcobaleno, i profili della montagna. Oppure possono essere stilizzati piante o animali come lucertole, razze, pellicani, anguille, tartarughe, scimmie, falchi, serpenti, gatti, ecc.

.
immagine


LA POPOLAZIONE DI PANAMA
CENNI

Panama è uno dei pochi paesi della regione del Centro e del Sud America con una grande popolazione indigena. Sette tribù maggiori continuano a vivere secondo i tradizionali stili di vita e vivono autonomamente in grandi riserve.

Le comunità di Emberá-Wounaan, insieme alle tribù Guna e Ngäbe-Buglé che popolano le pittoresche regioni di Chiriqui e Bocas del Toro, la comunità Emberá è famosa per il loro artigianato artistico.

Per molti anni a Panama esisteva un sistema di classe ben definito dove la popolazione bianca, più ricca, rappresentava il livello superiore mentre gli indiani nativi e la popolazione nera rappresentavano il livello inferiore.

Le divisioni nella società erano anche basate sul tipo di lavoro svolto, sulla ricchezza, sul tipo di istruzione e sul background familiare. Queste divisioni iniziarono quando gli spagnoli colonizzarono il paese, la popolazione locale non era in grado di permettersi le terre e le proprietà che divennero preda dei coloni e con la terra i coloni ampliarono le loro ricchezze e il loro potere.

Le tradizioni, che sono sopravvissute nei tempi moderni, includono la caccia ancestrale, la pesca e l'usanza di vivere in capanne. Le donne Emberá tendono ancora ad andare a torso nudo e indossano vestiti colorati dalla vita in giù, con fiori nei capelli. Un altro marchio di fabbrica sono i loro "tatuaggi temporanei" in ebano, per ottenere questo usano una tinta ricavata dal succo del frutto di jagua. 

Proprio come l'henné indiano o il mehndi, il tatuaggio dura un paio di settimane.

TRADITIONS

.
immagine


LA POLLERA, ABITO TRADIZIONALE

Durante il mese di gennaio, a Las Tablas (penisola di Azuero), riconosciuto come centro della cultura popolare panamense, si svolge la manifestazione nazionale della “Pollera” un abito tradizionale panamense di origine spagnola che si è evoluto nel tempo.

La realizzazione di questo tipico abito è una tradizione tramandata di generazione in generazione, risalente alla fine del XIX secolo . Al giorno d'oggi, possiamo trovare le donne responsabili di questa pratica in tutta la regione di Azuero, concentrandosi principalmente nelle zone di Las Tablas e Santo Domingo.

A questo evento, migliaia di donne panamensi si preparano tutta la mattina per mostrare la meravigliosa Pollera panamense. Questo vestito ha molte varianti e la preparazione dipende interamente dal tipo di pollera che viene mostrato.

La pollera formale è realizzata in tessuto bianco (lino, cambrico o voile) con disegni ricamati. I nastri chiamati "gallaradetes" pendono dalla vita. I pompon sono appesi davanti e dietro dalle fasce del collo nella camicetta.

Morbide pantofole in raso dello stesso colore dei pompon. I capelli sono divisi e intrecciati dietro le orecchie e decorati con ornamenti di perline noti come "tembliques" è completato da molte catene d'oro.

La pollera viene spesso utilizzata per eventi importanti come i matrimoni.

.
immagine


TEMBLEQUES, ORNAMENTO FEMMINILE

Il Tembleques è un ornamento, non un gioiello, che viene posto sulla testa delle donne che indossano il vestito tradizionale chiamato Pollera (vedi articolo precedente). Questi ornamenti sono realizzati con materiali diversi come filo, perle finte, pietre e cristalli fantasia, squame di pesce e talvolta perle vere e oro.

I temi variano sia nelle forme che negli scopi. La maggior parte di essi assomigliano ad un intreccio di decorazioni floreali e questo perché  rappresentano i fiori che le donne, in tempi passati, portavano tra i capelli. Non mancano altri temi come quelli sugli animali. Il colore prevalente è il bianco ma non mancano composizioni molto colorate.

Ai Tembleques vengono dati dei nomi propri in base allo scopo e alla composizione.

Il look delle donne non è completo senza lunghe collane in oro massiccio e pettini per capelli dal colore simile all’oro.

.
immagine


TAMBORITO, DANZA TRADIZIONALE
 

La danza più diffusa e più rappresentativa delle tradizioni dell’istmo è il Tamborito, d’influenza spagnola, ballato in modo diverso nelle varie aree di Panama, con radici speciali nella provincia di Los Santos.

Il Tamborito, che risale al 17 ° secolo, è un romantico ballo di coppia che, come suggerisce il nome, viene spesso eseguito con un gruppo di percussionisti e sempre con un coro femminile. I ballerini indossano costumi sfarzosi e si esibiscono all’interno di un grande cerchio di folla che partecipa alla danza. Presente in tutte le feste locali, il tamborito è tra i protagonisti del Carnevale di Panama.

Si tratta di una danza di corteggiamento, che inizia con gli applausi della folla e il suono dei tamburi. Mentre donne e uomini prendono posto all'interno del cerchio, uno dei percussionisti dà il segnale con tre colpi di tamburo e una delle danzatrici risponde con tre inchini (quiebres), l'ultimo dei quali fa muovere gli altri ballerini.

Uno dei ballerini maschi si inginocchia tre volte (Golpes magistrales), dando il via al tamborito. La danza è una serie di passi trascinati, con la donna che muove la gonna in modo provocatorio e l'uomo che alza le braccia, in atteggiamento protettivo. Al termine della danza, il percussionista ‘Repicador’ dà di nuovo tre colpi, i ballerini maschi e femmine si inchinano ancora una volta e la folla approva cantando ‘evviva’!

.
immagine


FESTIVAL DI MEJORANA 

Alla fine di settembre, si tiene il National Mejorana Festival a Guararé, uno dei più importanti eventi folcloristici di Panama che riunisce anno dopo anno tutte le correnti culturali e tradizionali dell'intero paese.

Questo importante evento folcloristico-tradizionale riceve il suo nome in onore dello strumento musicale chiamato mejorana simile ad una chitarra, molto usato nella musica popolare panamense e in canzoni chiamate “mejoranas”, canzoni romantiche cantate da soli uomini.

Con l'obiettivo di salvare e promuovere le tradizioni e la cultura del paese, durante il festival si tengono una serie di presentazioni musicali, gare, danze folcloristiche, canti tradizionali, combattimenti di tori, danze popolari e molte altre espressioni di folclore.

Uno degli eventi più importanti del Festival Nazionale di Mejorana è la tradizionale sfilata di carri trainati da buoi ; una parata che evoca diverse tradizioni della campagna di Panama, fatta di musica regionale e della bellezza delle donne panamensi vestite con il tradizionale abito chiamato Pollera (vedi articolo precedente stessa pagina).

VIAGGI IN EVIDENZA 
ALISEI

VIAGGI IN EVIDENZA
  • Il fascino e i colori africani

    Dettagli...
  • Gli scenari naturali americani

    Dettagli...
  • Gli splendidi arcipelaghi asiatici

    Dettagli...
  • La bellezza delle isole greche

    Dettagli...
POTREBBE INTERESSARE

Borghi

di Alisei

Video

di Alisei

Blog

di Roberto

San Blas

di Roberto


NEWSLETTER di ALISEI


Registrandoti alla Newsletter riceverai aggiornamenti sui viaggi di Roberto





CONDIVIDI QUESTA PAGINA

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

PInterest

Il nostro sito Web ti consente di condividere i suoi contenuti sul social network PInterest. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di PInterest: https://policy.pinterest.com/it/privacy-policy/