CASTELLI e FORTI di CUBA

Alla scoperta di castelli e fortezza cubane
Nell’immaginario collettivo, quando si nomina Cuba subito la mente corre a splendide spiagge di sabbia bianca e mare caldo dai mille colori. Questa visione è sicuramente corretta ma riduttiva, Cuba è un’isola molto grande e variegata con tanti spunti interessanti, particolari o curiosi.
 
Tra questi rientrano i castelli e le fortezze, edifici che il governo cubano ha identificato come ulteriore elemento di attrazione turistica riqualificando i vari siti, presidiandoli con diverso personale, organizzando visite guidate, arricchendoli di elementi caratteristici e mantenendoli puliti e accoglienti.
Essi vengono identificati come castelli ma in realtà sono tutte fortificazioni realizzate come punto di controllo e di difesa delle imboccature a porti o baie nei lunghi secoli in cui Cuba è stata oggetto di attacchi, invasioni, razzie da parte di potenze straniere o pirati.
 
Nel mio tour ne ho visitati diversi e invito anche coloro che intendono andare a Cuba di visitarne qualcuno di l'Avana.

Castillo de la Real Fuerza (Avana)

Si trova a l'Avana Vieja in prossimità di Plaza de Armas, vicino al canale che da accesso al porto della città, dai suoi bastioni una delle vedute panoramiche più belle sull'Avana. E’ stato dichiarato Patrimonio mondiale dell'umanità dall'Unesco.
 
Si tratta di una fortezza tra le più antiche delle Americhe (1588) e la sua edificazione richiese 20 anni. Il Castillo è protetto da un ampio e profondo fossato. La struttura ben conservata si sviluppa su due piani senza arredi e con un piccolo museo dedicato alla navigazione posto al piano terra.
Il pezzo forte del museo è rappresentato da un grande galeone sezionato in modo da intravedere le sue sezioni interne.
 
Sulla torre campanara della fortezza si trova una bandiera segnavento, la Giraldilla un oggetto di per se di poco valore che è diventato simbolo della città grazie alla sua origine che si perde nella leggenda di una storia d’amore (vedi articolo nelle Curiosità di Cuba).

Ingresso al castello Real Fuerza dalla città
Ingresso al castello dalla città
esterno catello Real Fuerza Avana
Veduta esterna del castello con fossato
Mappa piano terra castello Real Fuerza Avana
Pianta piano terra del castello
torre campanara castello Real Fuerza Avana
Torre campanara verso la città. Serviva per dare l'allarme alal popolazione in caso di attacco. Sulla sommità la Giraldilla
Mappa piano primo del castello Real Fuerza Avana
Mappa piano primo del castello
Modello che rappresenta il castello Real Fuerza Avana
Modello che rappresenta il castello
Interno del museo presente nel castello Real Fuerza Avana
Interno del museo presente nel castello

Castillo de los Tres Santos Reyes Magnos del Morro (Avana)

Posto sulla collina nel lato a nord dell’imboccatura del canale verso il porto, questo imponente forte ha possenti mura e un ampio fossato protettivo.

Diverse le fortificazioni da cui i cannoni sparavano verso le navi nemiche degli invasori o dei pirati in avvicinamento. Questo castello fu in grado di resistere a molti attacchi per diversi anni ma alla fine fu espugnato dagli inglesi che lo conquistarono attaccandolo dall’entroterra e non dal mare.
 
Il moderno faro che troviamo al suo interno fu realizzato nel secolo XVIII. Da questa fortezza si gode di una bella vista sulla città di l'Avana.
il castello del Morro dalla città Avana
Il castello visto dalla città di l'Avana
Interno castello del Morro Avana
Interno del castello
cannoni nel castello del Morro Avana
Piazzale con i cannoni rivolti verso l'accesso alla baia
veduta su Avana dal castello del Morro
Veduta sulla città di l'Avana dal castello

Fortaleza de San Carlos de la Cabaña (Avana)

Questa fortezza si trova molto vicino al Castillo del Morro sempre sullo stesso lato del canale d’ingresso al porto della città.
 
E’ un colosso settecentesco di notevoli dimensioni con lunghe linee di difesa destinate ad accogliere cannoni a breve e lungo raggio. La struttura, restaurata recentemente in modo quasi definitivo, è così fortificata che vanta il primato di non essere stata mai conquistata o violata. L’interno è molto grande con ampi piazzali e diversi edifici che comprendevano magazzini, camerate, prigioni, armerie,  polveriera, ecc.

Nel secolo scorso il dittatore Batista lo convertì in prigione per i dissidenti e oppositori del regime, qui si consumarono sevizie e torture di ogni genere. Dopo la rivoluzione, Che Guevara lo volle come suo quartiere generale situato in un piccolo corpo di fabbricato con le stanze e alcuni arredi originali del Che.
 
La visita completa di tutta la fortezza richiede un po’ di tempo ma ne va vale la pena, la ridotta presenza di turisti permette di apprezzare meglio questo sito.
L'ingresso alla fortezza San Carlos
L'ingresso alla fortezza San Carlos
Parte del fossato e delle mura di cinta lato terra
Parte del fossato e delle mura di cinta lato terra
Il grande piazzale interno alla fortezza San Carlos
Il grande piazzale interno alla fortezza
Le prigioni della fortezza San Carlos Avana
Le prigioni della fortezza
cannoni verso l'imboccatura del porto Avana
Linea di cannoni verso l'imboccatura del porto
Casa-museo Che Guevara Avana
Casa-museo Che Guevara ; il suo studio

Castillo de San Salvador de la Punta (Avana)

Lo troviamo all’estremità del lungomare il Malecòn, proprio sull’imboccatura del canale che conduce al porto della città. Si tratta di una semplice costruzione in pietra dalla forma poligonale priva di ornamenti. Il suo scopo consisteva nel rafforzare le difese all’imboccatura della baia di Avana in appoggio al più potente e organizzato Castillo del Morro.

Esterno del castello della Punta Avana
Parte esterna del castello
Piazzale antistante castello della Punta Avana
Piazzale antistante il castello

Castillo de Jagua (Cienfuegos)

Questa fortezza era destinata a proteggere la baia dove sorge Cienfuegos. Per raggiungerlo è necessario disporre di una autovettura o utilizzare un taxi in quanto si trova all'imboccatura della baia ad una certa distanza dalla città in una piccola frazione.
 
La fortezza, realizzata nel corso del 1700, è stata restaurata di recente e presenta un ingresso a doppio ponte levatoio ripristinato e funzionante. L’interno si sviluppa su due piani principali, quello ‘interrato’ in cui si trovavano gli alloggi, i magazzini e la polveriera mentre al piano superiore era dedicato all’osservazione e alla difesa con postazioni per i cannoni.
 
Un campana, posta sul piazzale d’armi e rivolta all’ingresso della baia, veniva utilizzata per dare l’allarme alla popolazione nel momento del pericolo, oggi è ancora per dare lustro al castello.
.

Veduta esterna del castello di Jagua Cuba
Veduta esterna del castello
ponte eelvatoio castello di Jagua Cuba
Il ponte elvatoio funziona regolarmente come da dimostrazione di un addetto al castello
piazza d'armi castello di Jagua Cuba
Piazzale d'armi con i cannoni puntati sulla baia
zona interrata castello di Jagua Cuba
Zona interrata con magazzini, polveriera, alloggi, ecc.
campana allarme arrivo nemici castello di Jagua Cuba
Campana originale, usata per dare l'allarme alla popolazione nel momento in cui venivano avvistati dei nemici

Castillo de San Severino (Matanzas)

A qualche chilometro dal centro cittadino di Matanzas, sorge il Castillo de San Severino in una posizione sopraelevata e ideale per controllare le imbarcazioni che entrano ed escono dal porto della città. La fortezza merlata, realizzata nel corso del 1700, dispone di un profondo e ampio fossato che la protegge lato terra.

Nel secolo scorso, sotto la dittatura di Batista, anche questa fortezza fu convertita in carcere politico. La struttura è ben conservata sia come mura di cinta che come complesso di edifici interni.

Esterno del castello castello S. Severino Cuba
Esterno del castello
fossato esterno castello S. Severino Cuba
Altro tratto di mura con il fossato
Edificio interno castello S. Severino Cuba
Edificio interno al castello ristrutturato
campana allarme popolazione castello S. Severino Cuba
Campana utilizzata per dare l'allarme alal popolazione in caso di avvistamento dei nemici

ARTICOLI CORRELATI

Persone di Cuba

Breve rassegna fotografica sulle persone e su curiosi personaggi incontrati nel viaggio a Cuba, immagini che raccontano la vita quotidiana dei cubani

Grotte di Cuba

Alla scoperta di un aspetto naturale cubano poco noto ai turisti. Visita ad alcune delle più conosciute grotte dell'iosla di Cuba.

Barocco Andino

il barocco andino
Incontro con il Barocco Andino nel corso di un viaggio alla scoperta del Perù. Visite ad alcune chiese lungo la strada Puno - Cusco

VIAGGI ALISEI IN EVIDENZA

  • Il fascino e i colori africani

    Dettagli...
  • Gli scenari naturali americani

    Dettagli...
  • Gli splendidi arcipelaghi asiatici

    Dettagli...
  • La bellezza delle isole greche

    Dettagli...

TI POTREBBE INTERESSARE

I Borghi

di Roberto

Album Tematici

foto a tema

Tutti i Viaggi

di Roberto


NEWSLETTER di ALISEI


Registrandoti alla Newsletter riceverai aggiornamenti sui viaggi e sui post di Roberto